giovedì, 12. agosto, 2021

Consulente finanziaria/o diplomata/o IAF e Consulente in gestione patrimoniale certificato IAF: nuove direttive sul patrimonio e sul diritto

IAF ha rivisto le direttive sull’esame professionale per il conseguimento del diploma di consulente finanziaria/o diplomata/o IAF e dell’attestato quale consulente in gestione patrimoniale certificato IAF...

IAF ha rivisto le direttive sull’esame professionale per il conseguimento del diploma di consulente finanziaria/o diplomata/o IAF e dell’attestato quale consulente in gestione patrimoniale certificato IAF allo scopo di aggiornare il modulo «Patrimonio» e il tema «Diritto» adattandoli al profilo di esigenze attuale e futuro delle consulenti e dei consulenti finanziari. 

Modulo «Patrimonio (incl. LSerFi)»
Il modulo (art. 1 delle Direttive) è stato rielaborato e ampliato, a grandi linee, come segue:

  • riorganizzazione dei singoli sottocapitoli
  • meno calcoli e più interpretazione e applicazione delle nozioni specialistiche
  • novità: 
    - fondi alternativi come Private Equity Funds, Hedge Funds e fondi di materie prime, in grandi linee
    - criteri di sostenibilità secondo l’ESG (Environment, Social and Governance – ambiente, società e gestione aziendale)
    - crediti lombard
    - nozioni di base sull’emissione e collocamento di titoli, mercati finanziari e commercio in titoli
    - nozioni economiche di base su congiuntura, inflazione, tassi d’interesse, valute, economia estera e mondiale e relativi effetti sul patrimonio delle persone private

«Diritto I»
Il tema (art. 6.2 delle Direttive) è stato arricchito nei seguenti aspetti:

  • vari stati civili ed effetti degli stessi in termini di diritto patrimoniale, successorio, fiscale e previdenziale
  • conseguenze legali dei principali eventi della vita come maternità, disoccupazione, pensionamento o incapacità di discernimento
  • significato di alcuni documenti e termini importanti in materia di diritto previdenziale, in particolare il testamento biologico, la procura generale, il mandato precauzionale e l’APMA (autorità di protezione dei minori e degli adulti)

Le Direttive sono state modificate anche in diversi altri punti sotto un profilo puramente redazionale.

Le nuove Direttive entrano in vigore a partire da giugno 2022 e sono consultabili qui.

Nel quadro della revisione del modulo «Patrimonio» è stata aggiornata anche la raccolta di formule. La nuova versione è disponibile qui.